Trent'anni fa...


 

Nel 1974, nella revised edition di "Naturalisti curiosi", Niko Tinbergen, premio Nobel per la biologia, scriveva: 


<<...la crisi ambientale in definitiva una conseguenza del nostro comportamento - abbiamo perseguito a tutta forza sopravvivenza, benessere e profitto di breve termine, senza alcun riguardo per le conseguenze, in gran parte deleterie, di lungo periodo...

Quel che dobbiamo progettare... un modo radicalmente nuovo di vivere. Tanto per cominciare, le risorse di quella che ora molti amano chiamare "l'astronave terra" sono finite, e una delle cose che la biologia ha dimostrato al di l di ogni dubbio che la crescita semplicemente non pu andare avanti quando le risorse sono limitate - presto o tardi essa subisce un arresto, poich l'una o l'altra delle nostre risorse vitali si esaurita.

Ed ora generalmente riconosciuto che dobbiamo anche smetterla di dar fondo perfino alle risorse rinnovabili, che dobbiamo riciclare i rifiuti e cessare di produrre veleni...>>