Bombus terrestris L.

Ordine: Imenotteri
Famiglia: Apidi
Nome comune: Bombo

di Antonio Karabatsos



E' un insetto dello stesso ordine di cui fanno parte api e formiche (Imenotteri), e come molti appartenenti alla famiglia degli apidi, utilissimo per l'impollinazione delle piante, e non soltanto di specie erbacee.
La femmina esce, in primavera, dal ricovero invernale, e nidifica spesso in buche sotterranee, come tane di roditori ormai abbandonate. Sopra un fondo soffice di muschio, foglie secche, erbe, che provvede a preparare, depone alcune uova in una cella di cera, dove lascia, per il nutrimento delle larve, nettare e polline; queste ultime completano lo sviluppo in dieci-quindici giorni, e dopo altri quindici giorni circa, emergono dal nido gli insetti adulti: femmine sterili, che aiuteranno la regina nella raccolta di polline e nettare, e nella preparazione di nuove celle.


I fuchi feconderanno, verso la fine dell'estate, nuove nate destinate a trascorrere l'inverno riparate in luoghi nascosti per poi dare origine, alla primavera successiva, ciascuna ad una nuova colonia.


Nemici dei bombi sono molti uccelli insettivori, che se ne nutrono, oltre che topi ed altri mammiferi, che ne danneggiano i nidi.
Un pericolo anche maggiore deriva da insetti parassiti che si nutrono delle provviste accumulate, o delle stesse larve.